Richiedi informazioni

Analisi dei mercati valutari

giu 29, 2021 | Analisi del mercato valutario

Pillole giornaliere

La variante Delta riporta i mercati in una situazione di incertezza in attesa dei dati sul lavoro americani in uscita questo venerdi'

  • Mercati cauti sulla variante Delta: Le azioni asiatiche hanno ritracciato martedì per i timori che nuovi focolai di coronavirus nella regione potrebbero minare una ripresa economica, anche se il forte slancio negli Stati Uniti spinge la Federal Reserve a contemplare un'uscita più rapida dalla politica accomodante. L’indice MSCI delle azioni dell'Asia-Pacifico è sceso dello 0,15%, oscillando vicino ai recenti massimi, anche se rimane comunque un timore di fondo poiché alcuni paesi hanno reimposto i blocchi per contenere la diffusione della variante Delta del virus.
  • Dollaro e dati sul lavoro:Il biglietto verde oscilla poco sotto i massimi da due mesi contro un paniere di valute, mentre i trader attendono i dati sul lavoro Usa che potrebbero fornire indicazioni sulla tempistica della Fed per la diminuzione degli stimoli monetari. L'indice del dollaro avanza dello 0,04% negli scambi asiatici . Venerdì il Dipartimento del lavoro Usa dovrebbe segnalare un aumento di 690.000 posti di lavoro del settore non agricolo a giugno, rispetto ai 559.000 di maggio, e un tasso di disoccupazione al 5,7% contro il 5,8% del mese prima, secondo molti economisti. Oggi occhi puntati sulla fiducia dei consumatori Usa.

Approfondimento del giorno

EUR/USD sembra incapace di tenere area 1,1900 continuando il trend ribassista. Ad impattare sul cambio la generale avversione al rischio per la variante Delta che favorisce il biglietto verde. L'euro potrebbe dover affrontare ulteriori indebolimenti nel corso della giornata a fronte della pubblicazione in Germania dei dati preliminari sull'inflazione per giugno e, analogamente agli Stati Uniti, potrebbero essere inferiori o almeno non superiori alle stime. Il cambio potrebbe anche essere impattato dai dati statunitensi; l'indice S&P/Case Shiller House Price Index (HPI) è destinato a mostrare ulteriore fermento nel mercato immobiliare e l'indicatore di fiducia dei consumatori di giugno rifletterà probabilmente un sentimento più positivo  lato americano. A livello tecnico primo supporto a 1,1880 mentre prima resistenza a 1,1950.

EURUSD sembra incapace di rimbalzare e di mantenersi in area 1,1900.


SEGUI LA NOSTRA PAGINA LINKEDIN PER RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI QUOTIDIANI E I NOSTRI APPROFONDIMENTI


Vorrei ricevere l’Analisi Giornaliera sulle Valute nella mia casella di posta elettronica

Questa newsletter, pubblicata cinque volte la settimana, passa in rassegna giorno per giorno i principali eventi e le attività che dominano i mercati.