Richiedi informazioni

Analisi dei mercati valutari

mag 19, 2021 | Analisi del mercato valutario

Pillole giornaliere

Torna l'avversione al rischio sui timori di un inflazione in aumento nel giorno dell'uscita dei verbali della FED

  • Preoccupazioni di un inflazione in aumento: Mercoledì le azioni globali sono scivolate e le criptovalute sono crollate a causa della paura di un inflazione in aumento che ha allontanato gli investitori dagli asset considerati vulnerabili a qualsiasi rimozione dello stimolo monetario. Sulle monete digitali hanno pesato anche nuove restrizioni cinesi sugli istituti finanziari che forniscono servizi relativi alle transazioni di criptovaluta. Mentre la domanda si sta riprendendo rapidamente poiché molti paesi sviluppati hanno compiuto progressi con la vaccinazione COVID-19, le aziende stanno affrontando ostacoli dovuti all’approvvigionamento che potrebbero spingere al rialzo i prezzi anche se la FED ribadisce sempre il solito messaggio di una politica monetaria espansiva.

  • USD: Il biglietto verde continua a svalutarsi nonostante l’avversione al rischio e rendimenti del decennale americano siano risaliti in area 1,64%. Il leit motiv della FED che dovrebbe essere ribadito anche oggi nei verbali del meeting di politica monetaria mette sotto pressione il dollato che segna nuovi minimi contro EUR sopra area 1.22.  

Approfondimento del giorno

Cambio principe continua a scambiare sopra area 1.22 a fronte della debolezza del biglietto verde contro tutte le divise ‘majors’. Il dollar Index (DXY) segna nuovi minimi sotto area 90.00 mentre i rendimenti continuano ad essere stabili in area 1,64%. Una FED accomodante mantiene il dollaro sotto pressione anche se il mercato sta cercando di cogliere quando l’istituto centrale inizierà a parlare di ‘tapering’. Per la giornata di oggi attenzione ai dati sull’inflazione di aprile per il vecchio continente in uscita alle 12 ai verbali della FED in uscita oggi a mercati chiusi. A livello tecnico primo supporto a  1.2170 mentre prima resistenza a 1.2255.

EURUSD punta verso 1.2250 su una generale debolezza del dollaro


SEGUI LA NOSTRA PAGINA LINKEDIN PER RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI QUOTIDIANI E I NOSTRI APPROFONDIMENTI


Vorrei ricevere l’Analisi Giornaliera sulle Valute nella mia casella di posta elettronica

Questa newsletter, pubblicata cinque volte la settimana, passa in rassegna giorno per giorno i principali eventi e le attività che dominano i mercati.