Richiedi informazioni

Analisi dei mercati valutari

mar 16, 2021 | Analisi del mercato valutario

Pillole giornaliere

Rendimento del decennale americano stabile a 1.6% e con esso il biglietto verde in attesa della FED

  • Azionario americano sui massimi: Ieri lo S&P 500 ha raggiunto i massimi storici trascinando al rialzo anche i mercati asiatici a causa del mercato che ha anticipato la decisione della FED che dovrebbe lasciare la sua politica monetaria accomondante per i prossimi anni. I massimi dello S&P sono stati guidati principlamente dalle azioni legate al settore Travel che dovrebbe beneficare dalla campagna vaccinale messa in campo da Biden.    

  • FED: Domani sera ci sara’ l’attesa decisione della FED. Il mercato non si aspetta cambiamenti dall’attuale politica accomodante a fronte di una FED che non si è mostrata preccupata dall’ aumento dell’ Inflazione. Il mercato si focalizzerà principalmente sui ‘Dot Plot’ per capire la dinamica futura dei tassi.

  • Stimoli economici e tassazione:    Secondo quanto riferito, il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden sta contemplando l'annullamento dei tagli alle tasse del suo predecessore per pagare il piano di stimolo da 1.900 miliardi di dollari recentemente approvato e la futura spesa per le infrastrutture. I mercati sembrano indifferenti. Rendimento del decennale americano resta stabile all’ 1.6%.

Una panoramica sull' EUR/USD

L’EURGBP rimbalza dai minimi a 0.8550 in area 0.8630. La sterlina rimane sotto pressione a fronte della mossa legale dell’UE contro il Regno Unito riguardante il confine con l’Irlanda del Nord. Oltre a questo stamattina il Governatore della BoE Bailey ha espresso la sua volontà nel mantenere aperto il programma di acquisto titoli al fine di garantire liquidità al mercato. In assenza di particolari dati per la giornata odierna l’attenzione è rivolta al meeting della BoE questo giovedì dove comunque il mercato si aspetta una politica monetaria invariata da parte dell’Istituto di oltre Manica. A livello tecnico il trend del cambio continua ad essere ribassista anche se al momento siamo in una fase di consolidamento. Il primo supporto da tenere in considerazione sono i minimi di febbraio a 0.8541; una rottura di quest’utimo aprirebbe la strada al livello di 0.8500. Sull’Upside abbiamo una prima resistenza a 0.8730.

EURGBP rimbalza sopra area 0.8600 dopo le parole del Governatore della BoE Bailey che pianifica il proseguimento del programma di acquisto titoli

SEGUI LA NOSTRA PAGINA LINKEDIN PER RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI QUOTIDIANI E I NOSTRI APPROFONDIMENTI


Vorrei ricevere l’Analisi Giornaliera sulle Valute nella mia casella di posta elettronica

Questa newsletter, pubblicata cinque volte la settimana, passa in rassegna giorno per giorno i principali eventi e le attività che dominano i mercati.