Analisi dei mercati valutari

apr 22, 2020 | Analisi del mercato valutario

Pillole giornaliere

I prezzi del petrolio continuano a scendere, il Brent scende a un minimo di $ 15,98 / b dopo 21 anni; I ministri Opec ieri in una chiamata non programmata hanno ribadito l'impegno a ridurre la produzione e hanno fissato chiamate regolari per consultare le condizioni del mercato. La BCE potrebbe discutere di accettare il debito con rating spazzatura (junk) come garanzia in una videochiamate di oggi; 10y BTP / Bund si restringe da 2bp a 261bp. Uscita la produzione industriale italiana questa mattina in forte contrazione per il mese di febbraio a fronte del COVID-19. Oggi inflazione Canada e Sud Africa. La Banca Centrale turca CB dovrebbe ridurre il tasso di pronti contro termine settimanale di 50 pb al 9,25%. Inflazione nel Regno Unito è rallentato dall'1,7% all'1,5% Y / Y, l’inflazione core scende dall'1,7% all'1,6%. Nikkei -0,7%, EUR 10 anni IRS + 1 pb a -0,05%, oro + 0,6% a $ 1683 / oz.

GBP

Il deterioramento del sentiment del mercato e il risk off hanno impattato sulla sterlina che scambia in area 0,88. Appena uscita l’inflazione questa mattina in linea con le aspettative che ha supportato il pound. A livello tecnico primo supporto a 0,8700 mentre prima resistenza a 0,8850.

USD

Cambio stabile sopra area 1,08 incapace di rompere al rialzo. L’avversione al rischio a causa delle paure sulle quotazioni negative sui future del greggio tengono il biglietto verde supportato. Attenzione del mercato e’ anche sullo sforzo dei governi di allentare il lockdown e riattivare economia. Nessun dato di rilievo lato Vecchio continente. Oltreoceano alle 15:30  EIA Crude Oil Stocks Change(Apr 17).  A livello tecnico primo supporto a 1,0780 mentre prima resistenza a 1,1050.


Vorrei ricevere l’Analisi Giornaliera sulle Valute nella mia casella di posta elettronica

Questa newsletter, pubblicata cinque volte la settimana, passa in rassegna giorno per giorno i principali eventi e le attività che dominano i mercati.