Richiedi informazioni

Analisi dei mercati valutari

dic 20, 2018 | Analisi del mercato valutario

Pillole giornaliere

Azionario che sprofonda e curva dei rendimenti che si appiattisce, dopo che la FED non offre alcun accenno di pausa nel rialzo dei tassi. Nikkei -2.84%, 10y EUR IRS -1bp 0.81%, Brent crude -1.83% a $56.19.

USD

Come previsto, la FED rialza i tassi di 25bp portandoli a 2.5%, facendo recuperare momentaneamente il biglietto verde, per poi riportarsi in area 1.1450 a fronte della paura dell’inversione della curva dei rendimenti americani. In particolare, la FED ha segnalato 2 possibili rialzi nel 2019, lasciando il mercato “behind the curve”, aumentando il rischio di inversione della curva dei rendimenti, considerata un indicatore di recessione, e penalizzando di conseguenza il biglietto verde. A livello di dati nulla di rilevante lato europeo, mentre US da segnalare solo il Philly FED index alle 14:30. A livello tecnico primo supporto a 1.1340, mentre prima resistenza 1.1480.

GBP

Cambio che sta quotando in area 0.90 prima dei dati del Super Thursday inglese. In particolare, oggi abbiamo le Retails Sales di novembre assieme alla decisione di politica monetaria della Bank of England e il discorso di Carney. Ci si aspetta che, nel suo discorso, Carney prenda in considerazione il tema Brexit e i relativi impatti su sterlina ed economia inglese. A livello tecnico primo supporto a 0.8960, mentre prima resistenza a 0.9050.


Vorrei ricevere l’Analisi Giornaliera sulle Valute nella mia casella di posta elettronica

Questa newsletter, pubblicata cinque volte la settimana, passa in rassegna giorno per giorno i principali eventi e le attività che dominano i mercati.