Richiedi informazioni

Analisi dei mercati valutari

dic 05, 2018 | Analisi del mercato valutario

Pillole giornaliere

Curva dei rendimenti obbligazionari che si appiattisce con il 10Y Bund a 0.255% e il 10Y UST a 2.88%; oggi mercati chiusi in US con speech di Draghi. Voto sul Brexit, T-6, sterlina sotto pressione con il governo del Regno Unito che non sembra avere molti consensi sul tema Brexit; discussione parlamentare che riprenderà oggi. Cina attuerà i risultati commerciali concordati con gli Stati Uniti il più presto possibile; il governo ha annunciato le pene per il furto di proprietà intellettuale, fiducioso di poter concludere il patto commerciale degli Stati Uniti in 90 giorni. Nikkei -0.53%, EUR 10y IRS invariato a 0.84%, Brent oil -1.34% a $61.27/b.

USD

Cambio al ribasso in area 1.13 a fronte dell’affievolimento dell’ottimismo sull’accordo tra Cina e US al G20. Attenzione anche sulle dinamiche politico economiche italiane e la discussione parlamentare sul Brexit nel Regno Unito. Nessun dato per l’America a fronte della chiususra dei mercati per la morte di George H.W. Bush, mentre lato europeo sono appena usciti i Markit PMI di novembre superiori alle aspettative a controbilanciare le Retail Sales di ottobre uscite al di sotto delle aspettative. A livello tecnico primo supporto a 1.1270, mentre prima resistenza a 1.1420.

GBP

Sterlina che alterna guadagni e perdite con il cambio che si posiziona sulla parte alta del range di 0.8800 0.8940, quotando in area 0.8880. Gli investitori hanno timori che il voto parlamentare sul Brexit dell’11 dicembre non abbia esito positivo, confermando il deal raggiunto tra il PM May e la EU. A livello di dati sono appena usciti i dati Markit PMI di novembre, inferiori alle aspettative. A livello tecnico primo supporto a 0.8850, mentre prima resistenza a 0.8940.


Vorrei ricevere l’Analisi Giornaliera sulle Valute nella mia casella di posta elettronica

Questa newsletter, pubblicata cinque volte la settimana, passa in rassegna giorno per giorno i principali eventi e le attività che dominano i mercati.