Richiedi informazioni

Analisi dei mercati valutari

feb 28, 2018 | Analisi del mercato valutario

Pillole giornaliere

Dollaro che recupera e consolida nella sessione asiatica dopo che Powell (Nuovo presidente FED) dichiara di essere ottimista sulla situazione economica e sull’inflazine, inoltre la volatilità non risulta essere un problema: 10Y UST a 2.92%, I future prezzano già ¼ di chance per un rialzo dei tassi a dicembre, EURUSD a 1.22. Riguardo il tema Brexit la EU renderà noto oggi il Brexit proposal. Oggi occhi puntati ai CPI europei preliminari di febbraio e GDP americano del Q4 preliminare. Nikkei -1.44%, 10Y Bund a 0.67%.

USD

Powell spinge il biglietto verde e nella sua prima testimonianza al Congresso promuove ulteriori rialzi dei tassi ai Fed Funds. Cambio che storna in area 1.22 mentre il mercato si focalizza sui CPI europei di febbraio dopo che ieri in Germania sono usciti inferiori alle aspettative (1.2% vs1.3%). Per il Nuovo continente invece GDP del Q4 in uscita alle 14:30. Primo supporto a 1.2100 mentre prima resistenza a 1.2250.

GBP

Cambio che storna sulla scia dell’EURUSD con il cable che storna in area 1.3900. Il Brexit continua a portare volatilità sulla sterlina anche se al momento sembra recuperare in area 0.8750 contro EUR. Venerdì Theresa May terrà il suo speech dove delinererà il suo Regno Unito post Brexit. A livello abbiamo solo la EU che render pubblico il suo draft sul Brexit. A livello tecnico primo support a 0.8700 mentre prima restenza a 0.8850.


Vorrei ricevere l’Analisi Giornaliera sulle Valute nella mia casella di posta elettronica

Questa newsletter, pubblicata cinque volte la settimana, passa in rassegna giorno per giorno i principali eventi e le attività che dominano i mercati.