Richiedi informazioni

Analisi dei mercati valutari

lug 27, 2017 | Analisi del mercato valutario

Pillole giornaliere

USD e rendimento dei governativi al ribasso dopo che la FED da una lettura dovish dell’inflazione che non viene controbilanciata dalla possibilità di una normalizzazione del bilancio che potrà avvenire  “relatively soon”; Fed funds rate invariati all’1.25% come previsto; EURUSD sopra area 1.17. In Brasile la banca centrale taglia il tasso di riferimento Selic rate di 100bp a 9.25% come previsto e lo statement dovish lascia aperta la porta ad ulteriori tagli, USDBRL a 3.1384. Oggi abbiamo la decisione anche della banca centrale turca CBRT.

USD

La debolezza del biglietto verde spinge il cambio sopra area 1.17 a fronte delle FED minutes percepite dovish da parte del mercato. L’istituto centrale americano ha lasciato invariato il tasso di riferimento a 1.25% ma d’altra parte vede una inflazione sotto il 2% nel breve termine. Inoltre secondo il mercato la FED potrebbe fare un ulteriore rialzo a dicembre 2017 abbassando le probabilità per un rialzo a settembre. Per la giornata di oggi abbiamo sempre per l’America i Jobless claims in uscita alle 14:30 assieme ai Durable Goods Orders (Jun). A livello tecnico primo support a 1.1610 mentre prima resistenza a 1.1780.

GBP

Il movimento del cambio principe non crea particolare volatilità al cambio EURGBP che scambia al momento in area 0.89. Il tema Brexit rimane ancora centrale e mina il rafforzamento del pound nel medio termine. A livello di dati abbiamo oggi il CBI distributive Trades Survey di luglioin uscita alle 12:00. A livello tecnico primo support a 0.8850 mentre prima resistenza a 0.90.


Vorrei ricevere l’Analisi Giornaliera sulle Valute nella mia casella di posta elettronica

Questa newsletter, pubblicata cinque volte la settimana, passa in rassegna giorno per giorno i principali eventi e le attività che dominano i mercati.