Richiedi informazioni

Analisi dei mercati valutari

giu 21, 2017 | Analisi del mercato valutario

Pillole giornaliere

Il principale driver del momento é il petrolio che con la sua contrazione torna a livelli pre accordo Opec. Al momento l’oro nero sta scambiando in area $45.8/b. In particolare a causa delle criticità dei paesi del Golfo e alla ripresa dell’estrazione da parte della Libia oltre ai cambiamenti nei vertici del primo produttore del petrolio (ARAMCO) sono le principali cause. Il calo del petrolio fa stornare le borse e dirige gli investitori verso assets sicuri come lo JPY e il biglietto verde: EURUSD a 1.11; EURJPY a 123. 10Y UST a 2.1460%, 10Y Bund a 0.248%.

USD

Cambio sotto pressione in area 1.1100. Il calo del petrolio mette sotto pressione anche i risky assets e fa dirigere gli investitori verso assets più sicuri come il biglietto verde. Biglietto verde che viene aiutato anche dai commenti degli esponenti FED che vedono le mosse dell’istituto centrale americano adeguate. Adesso lo spot sembra essersi impostato per una inversione di tendenza. Per la giornata di oggi niente di particolarmente rilevante per l’Europa con solo le discussioni su Brexit che tengono i mercati in attesa. Per l’America invece abbiamo le Existing Home Sales di maggio in uscita alle 16:00. A livello tecnico primo supporto a 1.1075 mentre prima resistenza a 1.1165.

GBP

Sterlina che rimane sotto pressione dopo che ieri il governatore della BoE Carney esclude un imminente rialzo dei tassi a fronte di dati economici non sempre in linea e le negoziazioni Brexit da un future incerto. Per la giornata di oggi da sottolineare lo speech del membro della MPC (monetary Policy Committee) Haldane alle ore 13:00. A livello tecnico primo supporto a 0.87 mentre prima resistenza a 0.8860.



Vorrei ricevere l’Analisi Giornaliera sulle Valute nella mia casella di posta elettronica

Questa newsletter, pubblicata cinque volte la settimana, passa in rassegna giorno per giorno i principali eventi e le attività che dominano i mercati.